Slide background

La Rocca Abbaziale dei Borgia

Slide background

Il Monastero di Santa Scolastica

Slide background

Il Ponte Medievale di San Francesco

  • Subiaco nel 1800

    Subiaco nel 1800

    Nel 1798-99 e nel 1810-14 ebbero luogo invasioni militari da parte di truppe francesi, che occuparono e presidiarono la cittadina perpetrando prepotenze e furti di oggetti sacri preziosi sia nei monasteri che nella chiesa di Sant’ Andrea, deportando in Francia Pio VI, che morì esule a Valence nell’agosto 1799, e in Corsica persone di riguardo […]
  • rocca_e_santa_maria_della_valle

    La Chiesa di Santa Maria della Valle

    Nell’anno 1773 Papa Pio VI ritenne che la chiesa gotica dell’Oliveto Piano fosse “super acclivem collem” poco accessibile per gli abitanti della zona e ordino la costruzione di una nuova chiesa. I lavori di edificazione, su progetto dell’architetto Carlo Colombi, iniziarono nel 1798 per opera dell’arciprete Vincenzo Gizzi e videro fine nel 1851.
  • lollobigida-matterella-2016

    David speciali alla Lollobrigida e ai Taviani

    “Il cinema fa pensare”, e perciò è necessario. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel tradizionale saluto al cinema italiano ospitato al Palazzo del Quirinale a poche ore dall’attesa cerimonia dei David di Donatello all’importante traguardo dei 60 anni. “Auguri al cinema italiano che li merita –ha esordito il Presidente Mattarella -. Il cinema […]
  • Rocca Abbaziale e Santa Maria della Vale

    Il Dialetto Sublacense

    Il dialetto di Subiaco e di tutta l’area romano laziale non è esoterico ma comprensibile benché la pronuncia sia aspra e stretta caratterizzata dall’articolo ju e dalla chiusura in u dei termini maschili.

Mangiar Bene

  • Tradizioni Alimentari

    Tradizioni Alimentari – La Polenta

    La polenta sublacense contrariamente a quella del nord Italia è sottile, morbida e irrorata di sugo rosso con pezzetti di carne, solitamente spuntature di maiale.
  • Nucleo della Villa Neroniana - Subiaco

    Nucleo della Villa Neroniana

    É uno dei nuclei meglio conservati della villa neroniana, comprendente un monumentale ninfeo absidato affiancato da ambienti voltati, con tracce di affreschi.

58691